Martina98 99Nelle due stagioni successive, dal 1998 al 2000, in cui la neo Polotessile Martina disputa per l’ultima volta le gare interne della C1 al Palazzetto di Locorotondo, viene eletto presidente del sodalizio arancioblu il Dott. Francesco Pastore.

Quest’ultimo si avvale di un nuovo consiglio direttivo formato dai vari Marcello Schiavone (attuale Presidente della DueEsse), Franco D’Arcangelo, Vito Tardia e Peppino Chiarelli. Sulla panchina è confermato coach Bray in grado di migliorare il suo precedente cammino, terminando le fasi regolari al 1° e 3° posto: il primo anno (stagione ‘98/99) sarà ricordato come tra i più entusiasmanti nella storia del basket martinese, con la Polotessile dominatrice incontrastata della regular season e dei quarti/semifinali playoff, sconfitta però nella finalissima da San Severo, nonostante un roster indimenticabile composto dal capitano Mastrorosa, Fiusco, Minghetti, Lavino, Baldi, Marchionna e Rivoli; l’anno successivo (stagione 99/2000) invece la Polotessile Martina si rinnova dando l’addio a giocatori d’esperienza e carisma (Marchionna, Lavino e Minghetti) per lasciar spazio a giovani talenti dal futuro assicurato come Santiago Paparella, Ferrienti, Valentini, Massari e Lombardi. Un giusto mix che porterà fino alle semifinali promozioni dove sarà il Melfi a fermare la corsa degli uomini di Bray.

Nel biennio 2000/01-2001/02, sempre con il Dott. Pastore alla presidenza, la squadra griffata Hotel Dell’Erba ritorna finalmente a disputare le gare interne a Martina, e più precisamente presso la palestra “Leonardo Da Vinci”. La panchina è affidata a coach Domenico Terruli che porterà Il Martina a concludere le due rispettive annate al 5° e 9° posto della fase regolare. I protagonisti in campo sono i vari Florio, Dario, Massari, Paparella, Ferrienti, Fabiano Ventruto, Mummolo, Di Nanni e Mazzocchi.Martina2001 02

È l’anno 2002/03 quando il Dott. Francesco Pastore passa il testimone della società all’Avv. Antonella Semeraro che decide di ripartire dal passato richiamando sulla panchina Tonino Bray: insieme al coach brindisino viene allestito un roster di tutto rispetto che vede la riconferma di Dario e gli arrivi di giocatori di spessore come Cristofaro, Natali, Traversa, Rizzo e Zanzarella. La stagione parte con grandi aspettative ma si rivelerà come la più triste della pallacanestro martinese: la squadra non ingrana e Bray, in seguito alla mancanza di risultati, viene sostituito nel corso del campionato da Niki Ceci il quale non riesce però ad evitare i playout, persi contro Castellaneta, e la successiva retrocessione nella C2 regionale. Ma il peggio dovrà ancora avvenire e nell’estate del 2003, nonostante il ripescaggio da parte della FIP nel campionato di C1, la dirigenza in carica pone nelle mani del sindaco il titolo sportivo. In seguito a settimane di trattative con una nuova cordata cittadina, in cui si paventava la possibilità di cedere il titolo sportivo al Molfetta, la società è costretta a rinunciare al campionato per il mancato accordo con l’unica cordata di appassionati fattasi avanti: Martina è fuori dal basket che conta.

Risultato Partita

Campionato e Roster

logo fip puglia chiaro

Prossima Partita

Live Score

fip new

Corsi di Minibasket

Corsi Minibasket ScuolaBasketMartinese

Photo Contest

fotocontest